Ecco come fare se la ricerca di un nuovo lavoro é lunga

 Tratto dal website tio.ch | 18.11.2019

Stando a uno studio recente della compagnia di recruting americana Randstad, il tempo medio di ricerca di un nuovo lavoro si attesta attorno ai 5 mesi

Stando a uno studio recente della compagnia di recruting americana Randstad, il tempo medio di ricerca di un nuovo lavoro si attesta attorno ai 5 mesi.

Un numero che, riporta Forbes, è ovviamente da prendere con le pinze ma che comunque può essere indicativo sul fatto che – con il mercato attuale – il tempo passato a mandare curriculum e a leggere annunci è spesso e volentieri relativamente lungo. Per ogni profilo professionale, e per ogni persona, il percorso sarà differente.

Dopo tanti mesi, come possiamo far valere il tempo impiegato come asset a nostro favore?

Stando al magazine una buona risposta da dare a un eventuale colloquio è spiegare che si è trattata di una ricerca selettiva e ben pianificata per trovare un nuovo posto a lungo termine.

Non specificate mai quanto tempo è durata la ricerca e spiegate che siete rimasti positivi e attivi, magari dedicando il vostro tempo alla famiglia, al volontariato o altri lavoretti.

In ogni caso, durante la vostra ricerca, non dimenticate di prendervi cura di voi stessi: si tratta di un periodo impegnativo che però, prima o poi, finirà.