Licenziamenti in HSBC, a rischio 10mila posti di lavoro

Tratto dal website tg24.sky.it | 10.10.2019

Secondo il Financial Times, i tagli dovrebbero concentrarsi soprattutto in Europa. L’ufficialità è attesa per fine mese

Hsbc sta pianificando di tagliare fino a 10mila dei suoi 238mila posti di lavoro. Lo riporta il Financial Times, che cita due fonti informate sulla questione. 

I tagli si potrebbero concentrare soprattutto in Europa.

L’ufficialità a fine mese.

L’obiettivo perseguito da Noel Quinn, amministratore delegato ad interim, è quello di ridurre i costi in tutto il gruppo bancario. 

Se confermata, sarebbe la seconda (e più corposa) tornata di tagli nel giro di poche settimane: ad agosto scorso la banca ne aveva ha già annunciati 4.700. L’ufficialità, scrive il Financial Times, dovrebbe arrivare alla fine del mese, in occasione del report sui risultati trimestrali.

Da sempre presente in Cina, Hsbc sta progressivamente spostando il proprio baricentro dall’Europa all’Asia. 

Non a caso nel primo semestre dell’anno l’80% degli utili pre-imposte sono stati generati proprio nei Paesi asiatici. 

Molte banche europee, tra cui Deutsche Bank, Societe Generale e Barclays, stanno riducendo il numero dei propri dipendenti. 

I tassi di interesse negativi e il rallentamento dell’economia pesano sulle prospettive a medio termine di gran parte delle grandi banche internazionali.