Lavoro, cresce l’incertezza fra gli over 50

 Tratto dal website www.cdt.ch | 28.09.2020

È quanto emerge da uno studio, secondo cui nel quadro della trasformazione digitale questa categoria di lavoratori fa sempre più fatica a restare integrata nel mercato del lavoro

L’epidemia di coronavirus ha avuto un importante impatto sul mercato del lavoro e l’incertezza fra i salariati over 50 cresce.

Il mantenimento degli impieghi per questa categoria è quantomai importante, poiché sul mercato svizzero si riscontra una penuria cronica di manodopera, secondo uno studio pubblicato oggi.

«Percepiamo quotidianamente la crescita dell’incertezza fra quadri e dirigenti di oltre 50 anni», affermano lo specialista del settore Rundstedt e la pubblicazione HR Today, dopo aver effettuato un sondaggio fra 791 società e 1053 quadri senior in diversi settori.

Nel quadro della trasformazione digitale, questa categoria fa sempre più fatica a restare integrata nel mercato del lavoro. Nonostante queste difficoltà, gli autori dello studio – realizzato fra aprile e agosto – non hanno constatato casi concreti di discriminazione.

Le difficoltà riscontrate dagli over 50 sono quindi soprattutto di tipo strutturale. «Esistono probabilmente ostacoli strutturali e culturali e problemi con i quali questi professionisti sono sempre più spesso confrontati», sottolinea lo studio.